Teche

Teche GdN | Il doppio Battista e l’aquila bicipite

Nel XV Lubecca coniò una nuova tipologia di fiorino con la doppia immagine del santo di Antonio Castellani (tratto da GDN n.1 del 1.2012) Lubecca occupa un posto speciale tra le città tedesche, essendo stata la prima a essere trasformata in “libera città imperiale” e avendo ricevuto il diritto di zecca, nel 1226, da parte…

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO




Teche GdN:
QUEGLI ARCHI IN MONETA? UN VERO TRIONFO

(di Chiara Marveggio | dal “GdN” n. 23 di dicembre 2013, pp. 34-39) | Giovan Pietro Bellori (Roma, 1613-1696) fu una figura di riferimento dell’antiquariato e del collezionismo numismatico barocco, storico dell’arte ed illustre scrittore, nominato “commissario delle antichità di Roma” da papa Clemente X e autore di una copiosissima raccolta di opere, oggi accessibili…




Teche GdN: IL DUCE È CADUTO,
NASCONDI LA CASSA! 

(di Roberto Ganganelli | dal “GdN” n. 26 di marzo 2014, pp. 26-30) | In ambito numismatico non è raro imbattersi in ripostigli e tesoretti, insiemi di monete metalliche di varia natura e provenienza occultate a scopo di tesaurizzazione o in situazioni di emergenza, in seguito mai più recuperate dai proprietari e, così, giunte fortunosamente…



Teche GdN: GIOVANNI CAPRANESI,
“IL PITTORE DELLE BANCONOTE”

(di Gerardo Vendemia | dal “GdN” n. 30 di di luglio/agosto 2015, pp. 45-49) | Al denaro è da sempre associata una connotazione negativa. E’ come se, essendo potenziale fonte di illeciti quali la rapina, la corruzione, la falsificazione, avesse qualcosa da farsi perdonare. Roberto Mori, già direttore centrale per la circolazione monetaria della Banca…