Monete antiche e medievali

Fior di fiorino

Per tre secoli la moneta d’oro di Firenze fu il “dollaro” del Medioevo, una valuta stabile e longeva, nella quale un intero continente ripose fiducia e che seppe sopravvivere e prosperare anche quando l’economia e il governo della città si trovarono in difficoltà

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO









La dea Tanit porta bene

I motivi del successo della dea cartaginese su un tristatere coniato in Sicilia. di Celeste Colombo. Dea della fertilità, dell’amore e del piacere, associata alla buona fortuna, alla Luna e alle messi, Tanit era la protettrice della città punica di Cartagine. Ma considerarla solo una sensuale bontempona sarebbe un errore: al momento giusto poteva diventare…