Cartamoneta | Scripofilia

JANE AUSTEN IN BANCONOTA:
QUALCHE POLEMICA E UN PICCOLO MISTERO 

(di Roberto Ganganelli) | Duecento anni dopo la morte di Jane Austen, la più nota romanziera del Regno Unito, è finalmente stata svelata la nuova banconota di 10 sterline con il suo ritratto, e il tutto è avvenuto il 18 luglio nella cattedrale di Winchester, dove la Austen è stata sepolta. A fare gli onori…

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Teche GdN: GIOVANNI CAPRANESI,
“IL PITTORE DELLE BANCONOTE”

(di Gerardo Vendemia | dal “GdN” n. 30 di di luglio/agosto 2015, pp. 45-49) | Al denaro è da sempre associata una connotazione negativa. E’ come se, essendo potenziale fonte di illeciti quali la rapina, la corruzione, la falsificazione, avesse qualcosa da farsi perdonare. Roberto Mori, già direttore centrale per la circolazione monetaria della Banca…


MAI VISTO FINO A OGGI:
UN INEDITO 500 LIRE DEL BANCO DI NAPOLI

(di Gerardo Vendemia) | La consuetudine del collezionista di cartamoneta consiste nel visionare un biglietto, sfogliare il catalogo che reputa più attendibile, cercarne le caratteristiche e soprattutto le relative quotazioni. Si è certi che qualcuno abbia già approfondito, studiato e reperito tutte le informazioni necessarie alla catalogazione dell’esemplare acquistato. A volte non va proprio così. Venerdì…




VIDEONEWS: ECCO LA “NEW FIVER”,
UN PO’ ITALIANA… MA NON TROPPO

(di Mathias Paoletti) | La Bank of England ha introdotto ufficialmente in circolazione il 13 settembre scorso il primo lotto delle 440 milioni di nuove banconote polimeriche da 5 sterline stampate da De La Rue. C’è, tuttavia, alla base di questo passo avanti nella modernizzazione del circolante britannico (nel 2017 arriveranno i 10 pound dedicati…


IL DEBUTTO DELL’ERA FASCISTA
SULLA CARTAMONETA
ITALIANA

(di Gerardo Vendemia) | Durante la redazione della nuova edizione del catalogo “La cartamoneta italiana” di Guido Crapanzano ed Ermelindo Giulianini, effettuata con la revisione di chi scrive, molte sono state le novità che sono state introdotte. Tra queste, desidero evidenziare una particolarità emersa dall’osservazione dei biglietti stampati durante il periodo fascista. L’impronta più evidente…



UN PICCOLO MISTERO SVELATO:
ROOSEVELT, ROCKWELL
E “LE QUATTRO LIBERTÀ” DELLE AM-LIRE

(di Roberto Ganganelli) | Quanti studiano o collezionano cartamoneta italiana, oppure biglietti d’occupazione della II Guerra Mondiale più in generale, avranno notato come sulle Am-lire siano stampigliate quattro frasi che hanno come soggetto il valore più grande e, in quegli anni, più agognato dai popoli di mezzo mondo: la libertà. “Freedom of speech”, “Freedom of…


ARRIVANO DALLE MALDIVE
SEI ESOTICI CAPOLAVORI “AD ACQUERELLO”

(a cura della redazione) | La banca centrale delle Isole Maldive lo ha confermato con una nota stampa ufficiale lo scorso 26 gennaio: sono entratein circolazione le sei nuove banconote dell’arcipelago. Denominate in rufiyaa, la valuta locale, i biglietti sono stampati dalla Tohmas de La Rue, incorporano il modernissimo sistema SafeGuard su supporto polimerico e…


IL MARE: REALTA’ E “IMPRESSIONISMO DIGITALE” PER LE BANCONOTE DI NORVEGIA

(di Mathias Paoletti) | Non entreranno in circolazione per lo meno fino al 2017, ma fanno indubbiamente notizia le future banconote che la Norvegia ha presentato ufficialmente pochi giorni fa, e che sono il frutto di un concorso indetto addirittura nell’ottobre 2014, quando la Norges Bank annunciò che il tema dei prossimi biglietti di Oslo…



SE IL GRANDE TIMONIERE HA LO SGUARDO “PERPLESSO”: RARISSIMO ERRORE SUI NUOVI 100 YUAN

(a cura della redazione) | L’errore lo ha scoperto per caso un cittadino cinese residente nella provincia di Shandong; guardando in controluce una banconota da 100 yuan di quelle da poco emesse dalla People’s Bank of China, infatti, e mettendola a confronto con altri esemplari, ha notato come il ritratto di Mao Zedong, storico leader…



MONETE E MEDAGLIE, BANCONOTE E FRANCOBOLLI PER CARLO GHEGA, UN VENEZIANO… CELEBRE IN AUSTRIA

(di Leonardo Mezzaroba) | Nel centro storico di Venezia,  sestiere di Castello, in fondamenta San Gioacchino, su una lapide in parte corrosa dalla salsedine è possibile leggere che lì nacque, nel 1802, Carlo Ghega “[…] ingegnere / che il genio tenace rivolse / dapprima alle acque e alle vie / delle sue contrade / e…


QUANDO LA GUERRA E’ “DI CARTA”: BANCONOTE FALSE, DI FANTASIA E DI PROPAGANDA

(di Roberto Ganganelli) | Non solo bombe, non soltanto ordigni ad alto potenziale cadono sul mondo, a milioni, tra il 1939 ed il 1945, nel corso della II Guerra Mondiale. Anche viveri, armi, medicinali e generi di prima necessità subiscono la stessa sorte, paracadutati dagli Alleati dietro le linee nemiche per favorire le azioni della…