Articoli e dossier

UN INEDITO ASSEGNO A TAGLIO FISSO DELLA BANCA D’ITALIA

(di Gerardo Vendemia) | Quello che oggi voglio porre all’attenzione dei lettori è uno tra i più particolari e affascinanti biglietti che abbia mi sia finora capitato di poter studiare e possedere. Dall’armistizio dell’8 settembre 1943, il Governo della neonata Repubblica Sociale Italiana si trova a dover fronteggiare una forte carenza di biglietti della Banca…



QUELLA COMETA SULLE MONETE DI COMMODO E PERTINACE

(di Gabriele Lepri) | Le monete antiche a volte ci mostrano delle raffigurazioni, o dei particolari di esse, che per noi osservatori moderni è difficile interpretarle correttamente a causa del profondo mutamento di quel sostrato culturale che decodifica l’immaginario collettivo quotidiano. Fra queste rientra a pieno titolo anche la raffigurazione di un globo con diversi piccoli…


“AMARCORD”… LE BANCONOTE DEI BIMBI

(di Antonio Castellani) | C’era una volta la I.D.A.M. di Pozzuolo Martesana, una delle tante aziende fiorite nei dintorni dell’industriosa Milano. Posta a circa 25 chilometri dalla grande metropoli, la fabbirca produceva barrette di cioccolato, cioccolatini e fu uno dei primi marchi in Italia a debuttare nel nascente mercato delle merendine per bambini. Per un…


I BUONI DELLE COOPERATIVE OPERAIE DI TRIESTE, ISTRIA E FRIULI

(di Stefano Poddi) | Giuseppina Martinuzzi (1844-1925) era la figlia di Giovanni Martinuzzi, più volte podestà di Albona (oggi Labin), una pittoresca cittadina dell’Istria e come molte delle figlie della buona società del tempo, studiava per diventare maestra. Tale attività, che esercitò per 32 anni, oltre a valergli l’appellativo de “la maestra di Albona”, la…


SANTA MARIA AI MONTI NELLE MONETE DI INNOCENZO XI

(di Roberto Ganganelli) | Innocenzo XI Odescalchi (Como 1611 – Roma 1689), in un secolo dominato dal malcostume del nepotismo, è ricordato tra i pontefici romani come “padre dei poveri”. Dopo aver tentato di rifiutare la tiara, senza riuscirci, impone infatti che la cerimonia di incoronazione sia semplice il più possibile e si distribuiscano ai…


“IL CICERONE DI GERMANIA“ E LE SUE RARE MONETE

(a cura della redazione) | Il 7 ottobre 2014, la casa d’aste Künker metterà in vendita la Collezione Horn, il cui nucleo è rimasto intatto da oltre sessant’anni. Ricca di cimeli numismatici sia di area tedesca che europei, in essa spicca uno esemplare molto particolare, un triplo reichsthaler dell’arcivescovo Anselmo Casimir Wamboldt von Umstadt, soprannominato…


PAGANINI E LA “MEDAGLIA DEL SALVATORE”

(di Roberto Ganganelli) | L’anno 1828 è di fondamentale importanza nella vita di Niccolò Paganini. Con la chiamata a Vienna da parte dell’imperatore Francesco II d’Asburgo-Lorena, che lo nomina suo “virtuoso di camera”, il compositore e violinista genovese raggiunge infatti una delle massime vette della propria fama, ottenendo onori e notorietà presso una delle corti…


FINALMENTE SVELATO L’AUTORE DELLE 2 LIRE CAVOUR

(di Gerardo Vendemia) | Delle banconote italiane sappiamo molto, di quelle della Banca d’Italia quasi tutto, ma spesso degli esemplari antecedenti al 1893 conosciamo pochi particolari. Negli anni Sessanta del XIX secolo non esistevano in Italia aziende specializzate nella produzione di banconote, per questo motivo gli Istituti di emissione presenti sul territorio si rivolgevano fuori dai…


EDOARDO VIII: QUANDO AMORE E’ SINONIMO DI RARITA’

(di Roberto Ganganelli) | Edoardo VIII salì al trono di Gran Bretagna il 20 gennaio 1936 alla morte di suo padre, Giorgio V e alla fine dello stesso anno, l’11 dicembre, abdicò per sposare la donna che amava, l’ereditiera americana – peraltro divorziata – Wallis Simpson. Edoardo sarebbe stato incoronato ufficialmente nel maggio 1937 e, in…