Il battesimo, secondo il Vaticano

Sul mercato dall’1 giugno la moneta d’oro  da 10 euro del Vaticano dedicata al battesimo.

«Con il battesimo – ha ricordato papa Francesco ai genitori a inizio anno – si compie il primo passo per quel compito che voi avete, il compito della trasmissione della fede». «Questa possibilità è una grazia, una grazia donataci dallo Spirito Santo» ha aggiunto.

Come è tradizione ormai da qualche anno, in Vaticano hanno sottolineato ancora una volta l’importanza del primo dei sacramenti con una moneta da dieci euro in oro uscita l’1 giugno La realizzazione del rovescio  è stata affidata a Chiara Principe e l’artista ha scelto di raffigurare Gesù Cristo immerso nel Giordano con le mani giunte e l’acqua battesimale che gli scende sulla testa.

Al dritto il profilo a destra di papa Francesco con esplicito riferimento al 2016 come Anno della Misericordia.

Pesante 3 grammi e larga 13,85 millimetri, la moneta d’oro 91/1000 è stata prodotta in versione fondo specchio in 2.800 esemplari. È offerta al prezzo alla fonte di 195 euro.

Con questo esemplare, e con il cento euro dedicato al Sacrosanctum Concilium, le monete d’oro si affacciano nel programma numismatico 2018 del Vaticano.